Oggi desideriamo la pace per il mondo intero, la sventoliamo sui balconi delle case, per consuetudine e non per coscienza, la urliamo per le strade e nelle piazze, dimenticando che essa è aspirazione al cambiamento.


Come possiamo, però, aspirare ad un cambiamento, se interiormente abbiamo solo divisione, smarrimento, agitazione e sconnessione?


La vera pace è quella che ogni essere umano ha dentro di sé e che non permette di rispondere al male con il male. Non potrà mai esserci pace universale senza pace individuale.