Foto Ragnatela

Nel mezzo della ragnatela, Whiskey il ragnetto, finalmente, a riposar. La sua tela ha un’impalcatura così delicata da sembrar una culla che dolcemente lo fa dondolar. Whiskey, come tutti i ragnetti, è grande conoscitore di ogni tecnica per la costruzione di ragnatele: su muro, legno, superfici asciutte o bagnate, sospese oppure adagiate.

Le ragnatele sono fatte di seta. Questa viene prodotta in forma liquida dalle ghiandole “filatrici” del ragno. Quando la sostanza entra in contatto con l’aria, si solidifica e forma il filamento di seta.

Dalle mille forme. Sembrano fragili ed impalpabili, un velo sottile; invece le ragnatele sono incredibilmente robuste e vibranti. La seta della ragnatela è la fibra naturale più forte che si conosca, più forte persino di un filo d’acciaio dello stesso diametro. Ma la ragnatela non è eterna, dopo pochi giorni perde la sua elasticità, per cui il ragno la ricicla mangiandosela e, stendendo dei nuovi fili, essa continuerà ad assolvere alla sua funzione primaria, catturare gli insetti.

E se da un lato le ragnatele sono dei veri capolavori della natura, alcune sono talmente perfette che ti fermi ad ammirarle, senza sfiorarle per non rovinarle; dall’altro, la tela del ragno è metafora della nostra esistenza. Una rete leggera di rapporti umani, e noi, i suoi filamenti a tenerla in equilibrio. Ad osservarla, una vela di sogni, o aspirazioni, spinta dal soffio di un vento caldo. La vita.

Foto ragnatela