Il 18 ottobre di 25 anni fa, ci lasciava Giuseppe Panini. Modenese, uno di quegli imprenditori Italiani che a guerra finita, cercarono di ripulirsi alla svelta dalla polvere delle macerie e di riprendere a camminare con il poco che avevano, con tanta volontà e tanta immaginazione.

A Panini e i suoi fratelli si deve l’invenzione dell’album per la raccolta delle figurine dei calciatori. Un successo irripetibile e un capitolo preziosissimo dei ricordi d’infanzia di milioni di Italiani. Dagli anni 2000, le Edizioni Panini sono una delle aziende italiane di punta nel settore dell’editoria per i ragazzi, proponendo oltre alle intramontabili figurine, numerose collane di albi a fumetti, sia italiani, sia stranieri.

Non sono tantissime le eccellenze italiane nate dall’immane tragedia che fu la Seconda guerra mondiale e che, coronate dal successo, hanno accompagnato il paese fino ai giorni nostri. Dal talento e la determinazione dei loro creatori, in questo particolare momento storico, bisognerebbe forse trarre ispirazione.