#InternationalYouthDay

In tutti i paesi del mondo c’è voglia di ripartenza. E chi, se non i giovani, rappresentano al meglio questo desiderio di rinascita?

Domani si celebrerà la Giornata Internazionale della Gioventù. Essa è stata istituita dall’ Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999 per ricordare che la gioventù è la risorsa più preziosa di ogni paese.

Sperando che non si facciano solo discorsi sulla loro importanza, ma assistere a strategie concrete, volte a rafforzare la partecipazione dei giovani alla vita e ai processi politici, economici e sociali di ogni Stato. Questo, il nostro desiderio. 

Individuare il modo di coinvolgere più giovani possibili nella vita di un paese contribuisce a mettere in campo politiche migliori, più sostenibili, ripristina quella fiducia accantonata, ormai sostituita da un sentimento di scoramento generale. L’ impegno dei giovani, attraverso la loro presenza fattiva, migliora, sotto tanti aspetti, le singole realtà, politiche e culturali, già a livello locale. Ci crediamo fortemente!

Probabilmente, da queste convinzioni, nel ’71, da un’idea di un diciottenne di un paese dell’entroterra salernitana, mosso dalla passione per la musica, il cinema, l’arte in generale, è partito un progetto d’ amore per un’ integrazione giovane e globale: il Giffoni Film Festival.

Pellicole per bambini e giovanissimi. Sembra un gioco da ragazzi. E invece è un modo per spalancare i loro occhioni sul mondo che deve cambiare, e accendere in loro la fiamma per poterlo fare! 

Giovani giurati al GFF