Le vacanze primaverili si avvicinano e il primo ministro Mark Rutte ha annunciato la che i caffè all’aperto potranno riaprire dal 28 aprile. Sarà il primo passo verso la tanto desiderata normalità, anche se con diverse restrizioni: si potrà aprire dalle 12 alle 18, esattamente quando tutta l’Olanda è al lavoro. 

“Non si può guadagnare nulla in questo modo” dichiarano i ristoratori, molti dei quali hanno anche considerato di tenere chiuse le loro attività. 

“Non vogliamo passare per ingrati. Ma vogliamo comunque mandare un segnale al governo.

Alle 18 il sole splende ancora, ma se a quell’ora i clienti devono già lasciare la terrazza, per poi riunirsi comunque al parco, che senso ha?”

Propongono infatti di prolungare l’orario di apertura fino alle 22, ora che il coprifuoco è stato rimosso. “I sindaci e la polizia suggeriscono sia più saggio tenere aperta la ristorazione. Se lo dicono tutti, perché il governo non ascolta?”.

Non è una decisione semplice, la pandemia continua ad essere una realtà piuttosto che un ricordo lontano.

©Paola Di Stefano