In tempi di lockdown anche i bar fanno le prove generali: a rompere il ghiaccio sono cinque bar nel centro storico di Utrecht.  

I caffè saranno autorizzati ad aprire dalle 12 e chiuderanno intorno alle 21.45 per permettere ai clienti di rientrare a casa prima del coprifuoco. “Stiamo ricevendo un bel po’ di chiamate da persone che vogliono prenotare un tavolo, il che dà speranza per quando riapriremo davvero” dichiara Anoek, proprietario di uno dei locali selezionati.

Non è necessario essere conviventi per bere una birra insieme, basta avvisare in anticipo: un massimo di quattro persone per tavolo rispettando la solita distanza di un centro e mezzo. Gli interessati sono tenuti a registrarsi in anticipo attraverso un sito web creato dal comune di Utrecht e possono scegliere tra una fascia oraria di un’ora e mezza o di tre ore. Tutti i partecipanti, sia clienti che personale, devono mostrare in anticipo un certificato di test negativo. “Abbiamo la possibilità, anche se pochi giorni, di ritornare a fare il nostro lavoro. È una sensazione fantastica. Tutti sono così desiderosi di lavorare. Speriamo di poter riaprire presto”.

Paola Di Stefano