“𝑃𝑒𝑝𝑖 π‘ π‘–π‘Žπ‘šπ‘œ, π‘π‘Žπ‘Ÿπ‘œ π‘†π‘–π‘”π‘›π‘œπ‘Ÿ 𝐹𝑖𝑓𝑖̀! πΏπ‘œ π‘ π‘π‘–π‘Ÿπ‘–π‘‘π‘œ π‘‘π‘–π‘£π‘–π‘›π‘œ π‘’π‘›π‘‘π‘Ÿπ‘Ž 𝑖𝑛 π‘›π‘œπ‘– 𝑒 𝑠𝑖 π‘“π‘Ž π‘π‘’π‘π‘œ. π‘ƒπ‘’π‘π‘œ π‘–π‘œ, π‘π‘’π‘π‘œ 𝑙𝑒𝑖, 𝑝𝑒𝑝𝑖 𝑑𝑒𝑑𝑑𝑖”
(𝐿. π‘ƒπ‘–π‘Ÿπ‘Žπ‘›π‘‘π‘’π‘™π‘™π‘œ, 𝐼𝑙 π‘π‘’π‘Ÿπ‘Ÿπ‘’π‘‘π‘‘π‘œ π‘Ž π‘ π‘œπ‘›π‘Žπ‘”π‘™π‘–, π‘Ž.𝐼)

L’arte Γ¨ il valore storico di una regione. Se pensiamo alla cultura siciliana ci vengono in mente varie forme d’arte. Una sicuramente Γ¨ legata al teatro dei pupi. Proclamato capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanitΓ  dall’UNESCO il teatro siciliano dei pupi merita di essere conosciuto da vicino soprattutto oggi che sono davvero poche le famiglie d’arte a portare avanti questa tradizione secolare. I Pupi siciliani rappresentano arte, cultura e spettacolo della Sicilia, tanto quella di un tempo, tanto quella di oggi.

Avete mai incontrato un Maestro Puparo? io sΓ¬, per le strade di Catania ho potuto osservare e fotografare Francesco, Maestro Puparo costruttore di scuola catanese in opera nella realizzazione e restauro di pupi siciliani. I Pupi sono le caratteristiche marionette armate, le abbiamo viste diffusamente un po’ in tutta la Sicilia. Essi perΓ² a differenza delle marionette non hanno fili. I pupari li costruiscono e li muovono con le aste sullo sfondo di scenari minimal e colorati al ritmo degli scudi e delle spade. Nelle rappresentazioni non combattono per la ricchezza o per la potenza. I loro sentimenti sono quelli dell’amore, la fedetΓ , la gloria. A dare loro forma ed anima ci sono loro, i sapienti maestri pupari grazie ai quali possiamo ancora ammirare opere stupende prendere forma.

I paladini di Francia Carlo Magno, Bradamante, Angelica, Orlando, Viviano, Uzeda oppure i Saraceni Biancardino, Marsilio, Almonte ecc. non sono nΓ¨ marionetta nΓ¨ burattino, ma anima di personaggio dell’Iliade o della Bibbia della Chanson de Roland o dei romanzi dell’epopea cavalleresca. Personaggi da scegliere per affinitΓ  ed in cui immedesimarsi per regalare qualcosa alla nostra stessa identitΓ . Β© Anna Pianura