calchi dentali

È un artista, un falsario d’autore che osserva la natura del dente e ne simula tutti i suoi aspetti: il dente perfetto è quello che scompare in bocca. L’odontotecnico è una di quelle figure da sempre considerate a pieno titolo nel gruppo degli artigiani. È un professionista della precisione, dei piccoli numeri, dell’osservazione del dettaglio, del lavoro su misura. La sua competenza è basata sì sulla teoria ma soprattutto è costruita con l’esperienza e il know-how nel settore dentale. E’ il lavoro di Alfonso, odontotecnico da 20 anni, parte fondamentale della sua vita.

È uno di quei tecnici che ha vissuto tutte le evoluzioni dal completamente manuale, alla macchina, fino ad oggi, l’era del digitale che apre le porte al cosiddetto Artigianato 4.0. Certo perché anche in settori così dipendenti dall’esperienza manuale del professionista, il digitale entra prepotente e permette di allargare gli orizzonti. «La competenza e il ruolo dell’odontotecnico non sono sminuite dall’avvento del digitale, anzi, sono nuove abilità dell’odt moderno che potrà amplificare le sue capacità per produrre restauri ancora più precisi, particolari, mai smettere di aggiornarsi, mai dire no ai frutti del progresso». Insomma la vera arte oggi è quella di sapersi adeguare con competenza ai cambiamenti.