I Giardini della Minerva riaprono i battenti. E’ difficile dire qualcosa di nuovo su queste ombrose terrazze del cuore antico della città, che tornano a chiamare e ad accogliere quanti vogliono godere del loro mistero. Un luogo che, pure affacciato sulla Salerno più frenetica e mondana (che spesso ignora quanto gli è debitrice), vive in una atmosfera profondamente diversa, nel suo proprio scorrere del tempo e dei suoi propri sussurri.

Eppure, tutto è così semplice nei Giardini della Minerva. L’acqua scorre dall’alto in basso e disseta erbe e piante che tutti conoscono, niente di esotico, niente di miracoloso. Forse è proprio questo il loro segreto. Chi li ha voluti, secoli fa, ci ha lasciato un promemoria sullo straordinario potere della semplicità.