30 Maggio 2024

La dermatite da stress mi ha portato a fare una realizzazione profondamente scomoda, di gran lunga più fastidiosa del prurito che nei giorni scorsi mi è sembrato di avvertire su tutto il corpo, anche se forse era tutto semplicemente nella mia testa. Mentre mi pareva di impazzire, tra improvvise macchie rosse e un saggio da scrivere, è venuta meno una certezza che ho scoperto avere grande importanza nella mia percezione di me, la stabilità del mio aspetto. E non ne faccio una questione estetica, ma un discorso di sicurezza. Mi riferisco alla certezza di essere fatti in un modo, di proiettare un’immagine precisa. Alla convinzione che spesso si dà per scontata di mostrarsi agli altri e a sé tramite una rappresentazione costantemente coerente e uguale.

Si tratta di un senso di sicurezza da cui ho appurato di dipendere molto più di quanto pensassi, o mi illudessi di credere. È bastato qualcosa di inaspettato, come il viso che si arrossa di punto in bianco a causa di un periodo troppo pieno, a sconvolgere l’equilibrio perfetto di garanzie su cui parte della mia quotidianità si era sempre appoggiata. Per un paio di giorni è stato come se il mio volto non fosse più il mio, così come il mio umore, anche lui mi era sconosciuto, e forse anche io, a mia volta, mi ero un po’ estranea. Non saprei ricostruire in che ordine preciso siano avvenuti tali passaggi, ma ciò che so di certo è che la dermatite da stress è un’infiammazione della cute e non del sistema nervoso. Tuttavia a me pareva di perdere la testa. È stato poi quando ho smesso di guardarmi allo specchio nella speranza che potesse confermarmi che ero ancora io, che non avevo smesso di essere me, che il rossore ha finalmente iniziato a scomparire. Ho smesso dunque di inseguire la mia immagine riflessa e ho mi sono sentita di nuovo me, in una dimensione di tenerezza e con una pelle con più spazio per respirare. 

Ora le mie guance sono le stesse di sempre, ma sorridono con una consapevolezza diversa. E lo fanno rivolte verso altri volti, piuttosto che verso superfici in cui cercare conferme. Per il momento mi piace avere questa sicurezza qui, anche se illusoria.

About Author