Lunedì 21 Marzo le strade di Napoli i volti e le voci dei giovani hanno acquisito tratti ancora più marcati, ogni singolo passo è valso quanto chilometri.

Sono stati più di centomila gli studenti che hanno preso parte alla XXVII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie organizzata da Libera, dando vita ad una coloratissima marcia. Il corteo è partito da piazza Garibaldi e ha attraversato l’intero corso Umberto per raggiungere piazza del Plebiscito, dove è avvenuta la lettura dell’elenco dei nomi delle 1.055 vittime innocenti della criminalità, seguita dall’intervento di don Luigi Ciotti.

Si cammina nella speranza di riscrivere una nuova pagina della storia.