Trentinara. Cosimo ha ottantasei anni, il tempo segnato sulla pelle e negli occhi. Apre la sua botteguccia dalla porta verde e racconta.. di come ancora fa il vino, e delle canne che ha imparato ad intrecciare dopo la pensione. I cesti sono semplici, delicati e belli: ne portiamo due a casa, uno grande e uno piccino che scegliamo tra i tanti. Di quest’uomo mi colpisce la calma, la gentilezza e il desiderio di andare avanti, nonostante tutto, nonostante la vita.