Ripassi domani per la benzina, c’è stata una richiesta anomala in questi due giorni e abbiamo finito tutto il carburante.”

Spaventati dagli effetti della guerra in Ucraina e dallo sciopero degli autotrasportatori, annunciato per lunedì 14 marzo, gli Italiani hanno letteralmente preso d’assalto supermercati e distributori. Una vera e propria psicosi che, tuttavia, non ha motivo di esistere. Infatti, la mobilitazione prevista per oggi è stata bocciata dalla Commissione di garanzia e il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli dichiara che “non ci sono motivi per fare l’assalto agli scaffali dei supermercati. Abbiamo una forza produttiva che ci consente di dire che problemi ai supermercati non ci saranno, e dobbiamo anche dare un messaggio di speranza e tranquillità ai cittadini.”

Dunque, tutto regolare. Per ora…