La Sanità malata

L’andamento della pandemia e l’aumento dei contagi hanno fatto emergere l’inadeguatezza dell’organizzazione sanitaria sul nostro territorio.

Lunedì mattina, manifestazione pacifica, ma di protesta dinanzi all’Asl di Salerno da parte di associazioni, comitati, consiglieri comunali di opposizione, Tribunale per i diritti del malato, i cittadini, per sollecitare i vertici dell’azienda locale a dare risposte di natura assistenziale in un clima emergenziale caratterizzato da una drastica disfunzione sanitaria.

Il presidio, con lo slogan ”Sanità Pubblica e di Prossimità per garantire Cure e Salute”, denuncia il mancato rispetto di questo diritto fondamentale, il diritto alla salute. Uno su tutti, per i 130mila abitanti di Salerno vi è una sola Usca.

A noi non è tardato il ricordo di un’espressione di assoluta desuetudine: “Cadere malato”, quando la gente si ammalava e non era più capace di reggersi in piedi. Con ogni probabilità, di matrice regionale, la nostra! E quì, evidentemente, torna a farle ripercorrere l’attualità del tempo, il nostro!

Oggi ammalarsi vuol dire cadere nei disservizi di una sanità malata.