Il futuro parte da qui!

All’Orto Conviviale di Miriam e Vincenzo, in una terra che lotta tutti i giorni per rinascere, accadono cose magiche. Andarci ,è sempre motivo di stupore. Questa volta, di meravigliarci, è toccato a Roberto, botanico ed esperto di foraging, che ha parlato ai bambini di quanto “la magia della natura sta nella spontaneità con cui ci nutre e ci protegge (cit.)”.

Imparare a riconoscere e a distinguere le erbe commestibili da quelle velenose e tossiche per l’uomo è un approccio utile ad avvicinare i più piccoli allo studio della natura.

Roberto ha raccontato ai bambini che le piante hanno memoria di ciò che vivono, sono dotate di intelligenza e pianificano il loro comportamento. Hanno una spiccata sensibilità: possono analizzare l’aria e sono sensibili ai campi elettromagnetici, sanno percepire la luce, riconoscere dove è la presenza di acqua sentendo l’umidità e anche dove si trovano piccole percentuali di nutrienti nel terreno per potersi alimentare. E, ancora, Roberto ha insegnato ai bambini a costruire un erbario su fogli colorati, sui quali hanno scritto il nome scientifico e quello dialettale delle piante.

Apprezzare l’importanza della natura, promuoverne il rispetto attraverso la conoscenza e dedicare il proprio tempo affinché tutto ciò avvenga, è la giusta direzione. Il futuro parte da qui!