“Però a me i nuvoloni grigi piacciono moltissimo. Sono molto più complicati e interessanti dei cieli azzurri senza nuvole. Se i nuvoloni grigi fossero persone, sarebbero quelle di cui mi piacerebbe conoscere la storia. È molto più interessante capire cosa potrebbe nascondersi dietro uno strato di nuvole che avere sempre di fronte una tavola azzurra.”
– Kate Morton

Oggi, in particolar modo in questo periodo storico, si tende a nascondere tutto dietro ad un sorriso. Ma quanto sarebbe bello mostrare le proprie nuvole grigie e la propria pioggia senza paura che l’altro scappi ma che anzi ci apra l’ombrello e attenda con noi l’arrivo del sole?
Perché, prima o poi, il sole uscirà per tutti.

© Emilia De Feo