SALERNO. Sin dall’inizio, pochi hanno compreso appieno il motivo per cui le edicole fossero incluse delle attività indispensabili alla stregua delle farmacie. Eppure, era evidente quanto, al pari del virus in sé, bisognasse prevenire la circolazione di false notizie e dicerie infondate. Eccola, dunque la missione discreta di questa schiera di inaspettati “sanitari”, inamovibili in quelle loro garitte: somministrare quotidianamente, il loro farmaco a lento e meditato rilascio contro l’ignoranza e le fughe dalla realtà. – ©Luigi Catuogno